Diagnostica per immagini

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

INFORMAZIONI
La Risonanza Magnetica (RM) è una tecnica di indagine basata sullo studio della componente nucleare dell’idrogeno, grazie alla sua abbondanza nel corpo umano e al suo forte momento dipolare magnetico. L’imaging RM si fonda, quindi, sul segnale ricavato dall’applicazione di radiofrequenze su nuclei di idrogeno immersi in un campo magnetico statico. I vantaggi che la RM offre rispetto alle altre tecniche di indagine diagnostica sono l’elevata risoluzione di contrasto, da cui ne deriva un’elevata definizione anatomica, la multiplanarietà l’assenza di radiazioni ionizzati e la non invasività.

Controindicazione assoluta all’esame RM è la presenza di pace maker cardiaco o di dispositivi metallici non compatibili con la RM (nel caso in cui il paziente sia a conoscenza di avere dispositivi medici all’interno del corpo è necessario informarsi sulla loro compatibilità per eseguire l’esame RM).

Per la risonanza all’anca e al tratto lombo-sacrale la circonferenza massima della parte da esaminare NON DEVE SUPERARE I 110 CM.
È prudente non effettuare l’esame RM in pazienti di sesso femminile durante il primo trimestre di gravidanza.
Presso la nostra struttura l’esame RM viene effettuato con apparecchiatura aperta, a basso campo (0,33 tesla), dedicata allo studio articolare.
Presso la nostra struttura si eseguono esami RM che non prevedono l’utilizzo di mezzo di contrasto (MdC).

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.

Prima di sottoporsi alla Risonanza Magnetica può essere richiesta (a seconda della parte del corpo da esaminare) la rimozione di oggetti o indumenti che possano interferire con l’esame (oggetti di metallo come piercing, protesi dentali mobili, orecchini, collane oppure apparecchi acustici, occhiali, lenti a contatto, parrucche, etc.)

• RMN CERVICALE
• RMN LOMBARE (La misura della circonferenza del torace al di sotto dello sterno NON DEVE SUPERARE I 110 CM)

RMN ARTO SUPERIORE
• RMN SPALLA
• RMN GOMITO
• RMN POLSO
• RMN MANO

RMN ARTO INFERIORE
• RMN ANCA non si esegue RM Bacino ma RM anca dx e RM anca sn (La misura della circonferenza del bacino NON DEVE SUPERARE I 110 CM)
• RMN GINOCCHIO
• RMN CAVIGLIA
• RMN AVAMPIEDE

Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 40 minuti
Consegna immagini: immediata (su CD)
Consegna referti: dopo 3-4 giorni dall’esame
Note: portare esami precedenti

IMPORTANTE!
Per la risonanza all’anca e al tratto lombo-sacrale la circonferenza massima della parte da esaminare NON DEVE SUPERARE I 110 CM.

RM RACHIDE
La RM rappresenta attualmente la tecnica di elezione per lo studio del rachide sia sul versante osteoarticolare che midollare, in quanto, l’elevata resa di contrasto permette un’ottimale visualizzazione di tutte le strutture anatomiche che lo costituiscono e delle alterazioni patologiche.
Questo esame è in grado di fornire preziose informazioni sullo stato di salute dei dischi intervertebrali, individuando ernie discali e/o protrusioni (consentendone anche una loro discriminazione), e dei corpi vertebrali, valutando patologie di tipo traumatiche e degenerative. Inoltre permette di valutare la stenosi del canale e di rilevare la sofferenza midollare da compressione disco-artrosica.

Presso la nostra struttura vengono eseguiti studi del tratto cervicale e lombare.

RM SPALLA
La patologia degenerativa della cuffia dei rotatori rappresenta uno dei campi di maggior applicazione della RM, di significato diagnostico in caso di spalla dolorosa, come completamento all’imaging di primo approccio (ECO e RX) o in preparazione ad un intervento, valutando il grado di danno tendineo (parziale o completo) e il numero di tendini coinvolti. Grazie alla risonanza magnetica è possibile uno studio simultaneo di entrambe le componenti, ossee e tendinee, utile ad evidenziare possibili situazioni di conflitto osteotendineo (es. conflitto subacromiale).
L’instabilità di spalla rappresenta l’altro principale campo di applicazione clinica della RM permettendo oltre che l’identificazione della lesione tendinea anche quella del danno osseo. Ulteriore campo di applicazione della RM è la spalla operata in caso di persistenza del dolore o di sospetta recidiva.

RM GOMITO
La RM trova importante applicazione nello studio dell’articolazione del gomito consentendo una dettagliata analisi di molte patologie il cui studio con altre metodiche di imaging (RX-ECO) risulta spesso incompleto.
Risulta utile nello studio della patologia osteocondrale, flogistica, legamentosa e tendinea e nella diagnosi di epicondilite in associazione all’ecografia.

RM POLSO E RM MANO
La RM può essere impiegata con successo nell’identificazione di alcune patologie come alterazioni tendinee, sinoviali e cartilaginee (lesione della fibrocartilagine triangolare), nella sindrome da conflitto (tunnel carpale e ulnare). La RM trova, inoltre, indicazione nello studio della patologia traumatica andando ad evidenziare zone di sofferenza edematosa, in particolar modo a livello dello scafoide e del semilunare.

RM ANCA
L’applicazione principale all’esame RM dell’anca è la valutazione della necrosi della testa del femore che consente di documentare in fase precoce la zona di sofferenza grazie all’elevata sensibilità che questa metodica sa offrire. La risonanza magnetica è importante strumento diagnostico in tutte le forma di coxalgia in cui le altre metodiche non hanno fornito informazioni rilevanti.

RM GINOCCHIO
La RM è considerata la metodica gold standard per lo studio della patologia meniscale grazie alla sua capacità di rappresentare con elevato dettaglio e contrasto i menischi, consentendo di distinguere lesioni di tipo degenerativo da quelle traumatiche, verificandone l’alterata morfologia del menisco e l’estensione dell’alterazione, nonché la presenza o meno di fissurazioni.
Trova importante applicazione nello studio dei legamenti crociati e collaterali, consentendo di discriminare le lesioni acute da quelle croniche e di precisare la sede e l’estensione del danno legamentoso. Ulteriore applicazione di tale metodica è rappresentata dalla valutazione della cartilagine articolare (condromalacia), nello studio dell’osso (osteonecrosi, osteocondriti) e nello studio del ginocchio post-operatorio.

RM CAVIGLIA
La RM trova ampio campo di applicazione clinica nello studio della caviglia: di rilievo le indicazioni alla patologia ossea e a quella osteocondrale (sindrome algodistrofica).
Le contusioni ossee a seguito di traumi distorsivi sono alla base di sintomatologia dolorosa spesso invalidante e la risonanza magnetica permette la diretta dimostrazione della lesione, per l’alta sensibilità a evidenziare l’edema e l’emorragia interstiziale della spongiosa.

RM PIEDE
La RM trova indicazione nello studio delle sindromi dolorose dell’avampiede offrendo una visione panoramica e di elevato dettaglio, idonea a identificare la possibile causa e la sede di origine di una metatarsalgia dall’osso (fratture da stress), dall’articolazione (artrosinoviti, osteoartrosi) o dai tessuti molli (Neuroma di Morton).

“Consenso informato e Questionario anamnesico” per l’acquisizione alla procedura diagnostica di Risonanza Magnetica. Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

INFORMAZIONI
La Mammografia 3D digitale con Tomosintesi risulta essere una vera e propria rivoluzione nel campo della diagnostica per immagini! La tecnologia in TOMOSINTESI viene consigliata principalmente nelle indagini su pazienti che presentano un seno particolarmente DENSO. Risulta essere di fondamentale importanza arrivare ad una DIAGNOSI PRECOCE attraverso analisi del seno più PRECISE e dettagliate, capaci di individuare lesioni anche molto piccole. Con la tomosintesi è infatti possibile un’analisi più accurata in quanto la mammella viene esaminata interamente a strati sottili millimetro per millimetro, con una dose di radiazioni alla paziente al di sotto della dose di sicurezza e inferiore al quella utilizzata nella mammografia analogica.
I nuovi mammografi digitali con Tomosintesi nelle sedi Romano Medica di Romano d’Ezzelino (VI) e di Cittadella (PD) consentono di applicare, durante l’esame, una minore compressione alla mammella, rispetto ai sistemi 2D.
Prevenzione diagnostica di altissimo livello: PIÙ PRECISIONE, PIÙ SICUREZZA e MINORE disagio della paziente!

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.

L’esame Mammografico fa parte di un percorso diagnostico denominato “ESAME SENOLOGICO STRUMENTALE”.
L’esame Senologico strumentale comprende l’esecuzione della Mammografia bilaterale con Tomosintesi, dell’ecografia mammaria bilaterale e della Visita del Medico Radiologo. Il referto sarà consegnato al termine del percorso diagnostico.

Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame mammografico: 15 minuti circa
Durata esame ecografico e visita radiologica: 15 minuti circa
Consegna immagini: immediata (su CD)
Consegna referti: immediata
Note: portare esami precedenti

“Mammografia con Tomosintesi – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della Mammografia con Tomosintesi. Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Esame senologico strumentale
L’esame clinico strumentale delle mammelle comprende l’esecuzione della Mammografia bilaterale con Tomosintesi, dell’ecografia mammaria bilaterale e della Visita senologica del Medico Radiologo.
La Mammografia con Tomosintesi è l’esame principale per la diagnosi di tumore al seno e viene eseguita da un tecnico di radiologia e permette di esaminare la mammella a singoli strati individuando così lesioni di più piccole dimensioni e riducendo gli artefatti e i falsi positivi. Tutto questo con una dose di radiazioni contenuta al di sotto della dose di sicurezza e inferiore rispetto alla mammografia analogica.
La visita senologica e l’ecografia, invece, verranno eseguite dal Medico radiologo (con competenze in senologia) dopo aver esaminato la mammografia.
Al termine del percorso SENOLOGICO STRUMENTALE, il medico radiologo comunica il risultato alla Paziente.

Si può eseguire a supplemento dell’ESAME SENOLOGICO STRUMENTALE anche la Densitometria Ossea (MOC).

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

INFORMAZIONI
Le prestazioni della nuova TAC 3D Articolare Cone-Beam del Gruppo Romano Medica nella sede di Romano d’Ezzelino (VI) consentono diagnosi mirate per varie discipline, come l’ortopedia, l’otorinolaringoiatria, la chirurgia maxillofacciale e l’odontoiatria.
La capacità di scansione a 360° consente un’acquisizione dell’intero volume con un’unica rotazione, ottenendo IN TEMPI RECORD un set completo di immagini ad altissima risoluzione, assiali, coronali, sagittali e rendering 3D, idoneo alle diverse applicazioni cliniche. La nuova tecnologia adottata da questa particolare TAC permette indagini diagnostiche di qualità superiore sui tessuti ossei rispetto alle più tradizionali TAC e con UN’EMISSIONE DI RAGGI ESTREMAMENTE CONTENUTA per una maggiore attenzione alla SALUTE DEL PAZIENTE (dose 10 volte più bassa rispetto alle MSCT)!
Unico sistema con lettino motorizzato che coniuga l’alta risoluzione diagnostica con una minima dose di raggi e l’ottenimento di immagini con un’alta quantità di informazioni indispensabili per la visualizzazione di microfratture ossee e per lo studio di regioni anatomiche con dettagli micrometrici.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
Prima di sottoporsi alla TAC 3D Articolare Cone-Beam può essere richiesta (a seconda della parte del corpo da esaminare) la rimozione di oggetti o indumenti che possano interferire con l’esame (oggetti di metallo come piercing, protesi dentali mobili, orecchini, collane oppure apparecchi acustici, occhiali, lenti a contatto, parrucche, etc.)

• TAC DEL RACHIDE – Si esegue solo il tratto cervicale

TAC ARTI SUPERIORI
• TAC SPALLA
• TAC GOMITO
• TAC POLSO
• TAC MANO

TAC ARTI INFERIORI
• TAC ANCA
• TAC GINOCCHIO
• TAC CAVIGLIA
• TAC PIEDE

• TAC SENI PARANASALI O MASSICCIO FACCIALE (mascellari, frontali, sfenoidale, etmoidale)

Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini (su CD) e referti: dopo 4-5 giorni dall’esame
Note: portare esami precedenti

• TAC ARTICOLAZIONE TEMPOROMANDIBOLARE (ATM)
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame nella sede di Romano d’Ezzelino (VI): 15 minuti
Durata esame nella sede di Cittadella (PD): 30 minuti
Consegna immagini (su CD) e referti: dopo 4-5 giorni dall’esame
Note: portare esami precedenti

• TAC ROCCHE E MASTOIDI (orecchio)Si esegue solo nella sede di Romano d’Ezzelino (VI)
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini (su CD) e referti: dopo 4-5 giorni dall’esame
Note: portare esami precedenti

Oltre allo studio delle patologie dento-maxillofacciali e relative pianificazioni o follow-up chirurgici, sono possibili lo studio dell’orecchio interno, l’analisi completa delle vie aeree e dei seni mascellari, le diagnosi di patologie croniche o traumatiche delle ossa, delle articolazioni e della colonna vertebrale o per qualsiasi approfondimento ortopedico.
Le immagini ottenute permettono di diagnosticare eventuali fratture, dislocazioni, lussazioni o perdite di allineamento. Per formulare correttamente alcune diagnosi e ottimizzare le tempistiche, è possibile iniziare da un esame 2D per poi procedere alla valutazione 3D di ogni minimo dettaglio attraverso un esame volumetrico ad alta risoluzione. L’acquisizione attraverso la TAC 3D Articolare Cone-Beam permette l’immediata individuazione di patologie non sempre individuabili con tecnologia 2D, come quella del metatarso, la quale richiede un allineamento visivo dedicato.

Studio della cervicale
Grazie alla migliore risoluzione spaziale della TAC 3D Articolare Cone-Beam rispetto alla tradizionale TAC, è possibile visualizzare chiaramente la trabecolatura e la corticale per l’individuazione di eventuale componente displasica, infiammatoria, traumatica, microtraumatica e neoplasica, all’origine della cervicalgia. Risultano perfettamente leggibili anche i rapporti tra i corpi vertebrali per evidenziare distorsioni o sublussazioni. L’esame 3D è utilizzabile inoltre per lo studio della cerniera occipito/atlantoidea e per la programmazione chirurgica dell’applicazione di dispositivi di osteosintesi ed elementi protesici.

Chirurgia orale e maxillofacciale
La nuova TAC 3D Articolare Cone-Beam del Gruppo Romano Medica acquisisce in un unico volume l’intero distretto Maxillo-Facciale al fine di poter studiare in modo completo ed esatto le caratteristiche del distretto, verificare la presenza di fratture o altre patologie, le caratteristiche dell’osso, delle arcate dentarie, gli impatti della dentizione e delle sue radici sia sul canale mandibolare che sui seni mascellari. Questo permette di pianificare il trattamento chirurgico in ogni minimo dettaglio. Nel caso di scansioni post-operatorie, la presenza di elementi metallici non incide sulla qualità dell’immagine, poiché la bassa quantità di raggi necessaria ed i filtri innovativi, consentono di diminuire al minimo l’effetto di bagliore diffuso e visualizzare chiaramente le strutture anatomiche scansionate.

Otorinolaringoiatria (ORL)
Con una singola scansione e con FOV dedicati, è possibile visualizzare chiaramente tutte le vie aeree, le strutture dell’orecchio interno, le rocche petrose, le mastoidi e i seni paranasali. Diversi studi dimostrano che le immagini eseguite con la TAC 3D Articolare Cone-Beam identificano il corretto posizionamento di impianti sia alla finestra rotonda che all’incudine, con il vantaggio di esporre il paziente a minori rischi da esposizione a radiazioni ionizzanti. Modalità quindi preferibile come indagine follow-up dei pazienti con protesi all’orecchio medio.

Studio dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM)
La TAC 3D Articolare Cone-Beam del Gruppo Romano Medica migliora la diagnostica dell’articolazione temporo-mandibolare. I tagli sagittali e coronali forniscono un’ottima rappresentazione dello spazio articolare e permettono l’individuazione di eventuali patologie. Le immagini 3D rendering mostrano un’alta qualità e accuratezza, così da favorire la valutazione anatomica dell’ATM e consentire altre importanti valutazioni, come la differenza tra altezza del condilo e del ramo mandibolare.

Analisi ortodontica
La TAC 3D Articolare Cone-Beam è in grado di ricavare diverse tipologie di immagini tomografiche, panoramiche e cefalometriche al fine di eseguire trattamenti per fini estetici, ortodontici o per la cura di patologie gravi. L’immagine 3D fornisce una rappresentazione realistica della regione anatomica d’interesse; diversamente da un esame 2D, è possibile quindi modificare l’angolazione della visuale e regolare lo spessore delle immagini ricostruite, al fine di diagnosticare correttamente il posizionamento reciproco dei vari elementi dentali e i rapporti con le strutture anatomiche circostanti. Tutti elementi estremamente utili per una corretta pianificazione del trattamento specie in caso di denti sovrannumerati e/o impattati.

“TAC 3D Articolare Cone-Beam – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della TAC 3D Articolare Cone-Beam. Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

INFORMAZIONI
La TAC dentale Cone-Beam è un esame utilizzato per identificare con maggior chiarezza e precisione eventuali anomalie che possono essere emerse dalla cosiddetta panoramica dentale (od ortopantomografia). Il vantaggio principale della TAC dentale rispetto alla classica panoramica è quello di offrire immagini tridimensionali e più dettagliate. Nel caso siano programmati degli interventi di implantologia, la Tac dentale aiuta il dentista a capire la quantità di osso a disposizione per l’impianto e l’eventuale necessità di ricorrere a un innesto osseo. Aiuta inoltre a pianificare la posizione degli impianti nel rispetto delle strutture nervose e vascolari. La tomografia computerizzata a cono (TC cone beam) del Gruppo Romano Medica i cui vantaggi risiedono nella minor dose radiogena (il Paziente è esposto a quantità di raggi X circa 10 volte inferiori rispetto alla tradizionale tac multistrato) e nella migliore qualità delle immagini radiografiche. La bassa dose di radiazioni consente quindi l’utilizzo della TAC cone-beam anche nei bambini.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
Prima di effettuare l’esame della TAC dentale Cone-Beam può essere richiesta la rimozione di qualsiasi cosa possa interferire con l’esame, come piercing sulla lingua o sul labbro, protesi dentali mobili, occhiali, orecchini, apparecchi acustici, parrucche e collane.
Le donne devono informare il personale medico circa l’eventuale stato di gravidanza, anche se solo presunto. Sarà poi il Radiologo a decidere se è meglio posticipare l’esecuzione della tac dentale o se questa risulta indispensabile adottando le dovute precauzioni.

• TAC ARCATA SUPERIORE
• TAC ARCATA INFERIORE
• TAC ARCATE DENTARIE (Arcata superiore e inferiore)
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini (CD e lastra) e referti: dopo 4-5 giorni dall’esame
Note: portare esami precedenti

L’esame TC delle arcate dentarie è indicato per l’approfondimento diagnostico di malformazioni, denti inclusi o disodontiasici, patologie infiammatorie, cisti e tumori odontogeni e non odontogeni e patologie traumatiche. Indicazioni frequenti all’esame sono la valutazione pre-estrettiva degli elementi dentari, la pianificazione implantare e la valutazione postchirurgica.

STUDIO PRE ESTRATTIVO
Nello studio pre-estrattivo vengono valutati i rapporti tra le radici dentarie e il pavimento del seno mascellare, per l’arcata superiore, e tra le radici e il canale osseo del nervo mandibolare (per l’arcata inferiore).

STUDIO IMPLANTOLOGICO
Ai fini implantologici, la tac consente di valutare le caratteristiche anatomiche dell’area edentula che dovrà accogliere l’impianto. Le immagini ottenute da un volume 3D facilitano la realizzazione di impianti perchè consentono la valutazione dello spessore osseo, della densità del tessuto osseo e della distanza tra cresta alveolare e pavimento del seno mascellare, per l’arcata superiore, e tra cresta alveolare e il canale del nervo mandibolare, per l’arcata inferiore.

STUDIO POSTCHIRURGICO
Nella fase postchirurgica, invece, si va a valutare l’osteointegrazione dell’impianto ed eventuali complicanze determinate dalla procedura.
Le nostre apparecchiature, grazie all’utilizzo di una dose di radiazioni estremamente contenuta, permettono la ripetitività dell’esame, salvaguardando la salute del paziente.


“RX – Densitometria Ossea (MOC) – OPT – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della TAC dentale Cone-Beam. Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

INFORMAZIONI
La mineralometria ossea computerizzata (MOC), è una indagine per la misura della densità minerale ossea, indicata nello studio delle alterazioni metaboliche dell’osso, caratterizzate da un deterioramento della microarchitettura del tessuto con un incremento della fragilità ossea e del rischio di fratture. L’assorbimetria a raggi X a doppia energia (DEXA, Dual-energy X-ray absorptiometry) comporta l’emissione di due fasci di raggi X, con differenti livelli di energia, che vengono inviati sul tessuto osseo del paziente. Una volta sottratto l’assorbimento del tessuto molle, è possibile determinare l’assorbimento del fascio da parte dell’osso e quindi la densità minerale ossea. Tale assorbimento per il principio dell’assorbimetria fotonica è infatti proporzionale alla densità dei tessuti ossei. Ad oggi l’assorbimetria a raggi X a doppia energia è la tecnologia più usata e più studiata. La scansione DEXA è, attualmente, la tecnica diagnostica di riferimento per diagnosticare l弛steoporosi. ello stesso e di un conseguente aumento del rischio di fratture. Sono esposte all弛steoporosi soprattutto le donne al momento della menopausa, a causa di motivi ormonali legati a questa fase della vita.
I controlli annuali o biennali consentono di confrontare i risultati e verificare la presenza di un’ulteriore perdita di minerali per mettere in atto provvedimenti e terapie idonee ad arrestarne l’evoluzione.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
Prima di sottoporsi a radiografia può essere richiesta la rimozione di oggetti o indumenti che possano interferire con l’esame (oggetti di metallo come piercing, protesi dentali mobili, orecchini, collane oppure apparecchi acustici, occhiali, parrucche, etc.).

• DENSITOMETRIA OSSEA FEMORALE
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 5 minuti
Consegna immagini e referti: dopo 3-4 giorni dall’esame (presso la nostra segreteria)
Note: portare esami precedenti

• DENSITOMETRIA OSSEA LOMBARE
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 5 minuti
Consegna immagini e referti: dopo 3-4 giorni dall’esame (presso la nostra segreteria)
Note: portare esami precedenti

• DENSITOMETRIA OSSEA FEMORO-LOMBARE
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini e referti: dopo 3-4 giorni dall’esame (presso la nostra segreteria)
Note: portare esami precedenti

• DENSITOMETRIA OSSEA TOTAL-BODY
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 20 minuti
Consegna immagini e referti: dopo 3-4 giorni dall’esame (presso la nostra segreteria)
Note: portare esami precedenti


“RX – Densitometria Ossea (MOC) – OPT – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della Densitometria Ossea (MOC). Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Esame senologico strumentale
L’esame clinico strumentale delle mammelle comprende l’esecuzione della Mammografia bilaterale con Tomosintesi, dell’ecografia mammaria bilaterale e della Visita senologica del Medico Radiologo.
La Mammografia con Tomosintesi è l’esame principale per la diagnosi di tumore al seno e viene eseguita da un tecnico di radiologia e permette di esaminare la mammella a singoli strati individuando così lesioni di più piccole dimensioni e riducendo gli artefatti e i falsi positivi. Tutto questo con una dose di radiazioni contenuta al di sotto della dose di sicurezza e inferiore rispetto alla mammografia analogica.
La visita senologica e l’ecografia, invece, verranno eseguite dal Medico radiologo (con competenze in senologia) dopo aver esaminato la mammografia.
Al termine del percorso SENOLOGICO STRUMENTALE, il medico radiologo comunica il risultato alla Paziente.

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Per radiografia (RX), o esame radiologico, si intende lo studio di un segmento scheletrico (mano, polso, gomito, ecc.) o di un distretto (torace, addome) attraverso l’utilizzo di radiazioni elettromagnetiche di tipo X. Tali radiazioni prodotte dall’apparecchiatura radiologica attraversano il corpo del paziente perdendo di intensità e formano su un sistema fotosensibile (analogamente ad un sistema fotografico) l’immagine del segmento o distretto studiato. L’immagine ottenuta viene elaborata, interpretata (referto radiologico), archiviata e consegnata al paziente su cd.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
Prima di sottoporsi a radiografia può essere richiesta la rimozione di oggetti o indumenti che possano interferire con l’esame (oggetti di metallo come piercing, protesi dentali mobili, orecchini, collane oppure apparecchi acustici, occhiali, fermagli per capelli, parrucche, etc.).
Per la preparazione della radiografia dell’addome o addome in bianco è necessario presentarsi a digiuno da almeno 6 ore da cibi solidi.

• RADIOGRAFIA CRANIO, SENI PARANASALI E OSSA NASALI
• RADIOGRAFIA ARTICOLAZIONE TEMPOROMANDIBOLARE (ATM)
• RADIOGRAFIA COLONNA CERVICALE
• RADIOGRAFIA COLONNA TORACICA (DORSALE)
• RADIOGRAFIA COLONNA LOMBOSACRALE
• RADIOGRAFIA COMPLETA DELLA COLONNA (in toto – sotto carico) si esegue solo nella sede di ROMANO D’EZZELINO (VI) (L’immagine viene consegnata su CD e non su lastra lunga)

• RADIOGRAFIA TORACE Consegna referto immediata (se c’è un medico presente)
• RADIOGRAFIA EMICOSTATO Consegna referto immediata (se c’è un medico presente)
• RADIOGRAFIA CLAVICOLA
• RADIOGRAFIA STERNO
• RADIOGRAFIA EMICOSTATO
• RADIOGRAFIA SPALLA
• RADIOGRAFIA BRACCIO (omero)
• RADIOGRAFIA POLSO
• RADIOGRAFIA MANO E DITA MANO
• RADIOGRAFIA GOMITO
• RADIOGRAFIA AVAMBRACCIO
• RADIOGRAFIA BACINO
• RADIOGRAFIA BACINO PER ANCHE
• RADIOGRAFIA FEMORE
• RADIOGRAFIA GINOCCHIO
• RADIOGRAFIA GAMBA (tibia – perone)
• RADIOGRAFIA CAVIGLIA
• RADIOGRAFIA PIEDE

• RADIOGRAFIA COMPLETA DEGLI ARTI INFERIORI E DEL BACINO SOTTO CARICO si esegue solo nella sede di ROMANO D’EZZELINO (VI)
(L’immagine viene consegnata su CD e non su lastra lunga)
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini: immediata (su CD – costo supplementare per la lastra: € 8,00)
Consegna referti: dopo 3-4 giorni dall’esame (può essere richiesto l’esito immediato, se il medico è presente, ma con un costo supplementare)
Note: portare esami precedenti

• RADIOGRAFIA ADDOME O ADDOME IN BIANCO
Preparazione: presentarsi a digiuno da 6 h da cibi solidi
Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini: immediata (su CD – costo supplementare per la lastra: € 8,00)
Consegna referti: dopo 3-4 giorni dall’esame
Note: portare esami precedenti


“RX – Densitometria Ossea (MOC) – OPT – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della Radiografia (RX). Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

INFORMAZIONI
L’ortopantomografia (OPT), anche chiamata panoramica dentale, è un esame radiologico di primo livello in grado di analizzare contemporaneamente denti, arcate dentarie (superiori ed inferiori), ossa mascellare e mandibolare. È uno studio a cui può essere affiancata la teleradiografia del cranio, preliminare ai trattamenti ortodontici. L’esame, oltre che in ambito odontoiatrico, viene impiegato come indagine in altri ambiti medici: chirurgia, oncologia o otorinolaringoiatra.
Le indicazioni principali dell’ortopantomografia sono la valutazione di denti inclusi, la valutazione della situazione dei denti del giudizio prima dell’estrazione, la verifica dell’allineamento delle arcate dentarie, la valutazione della situazione ossea prima dell’effettuazione di un impianto dentale, la ricerca di granulomi o cisti dentali e la verifica della presenza di fratture radicolari.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
Prima di sottoporsi alla ortopantomografia può essere richiesta la rimozione di oggetti o indumenti che possano interferire con l’esame (oggetti di metallo come piercing, protesi dentali mobili, orecchini, collane oppure apparecchi acustici, occhiali, fermagli per capelli etc.)

Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini: immediata (su lastra, se richiesto anche su CD)
Consegna referti: dopo 3-4 giorni dall’esame


“RX – Densitometria Ossea (MOC) – OPT – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della Ortopantomografia (OPT). Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

INFORMAZIONI
La teleradiografia è una radiografia del cranio che permette di evidenziare le strutture ossee e il profilo dei tessuti molli. Si ottiene, in questo modo, un’immagine su cui è possibile effettuare misurazioni precise delle diverse strutture e caratteristiche del cranio (l’analisi cefalometrica). È uno studio che può affiancare la panoramica dentaria preliminare ai trattamenti ortodontici. Può essere eseguita da due angolazioni: in proiezione latero-laterale (LL) e in proiezione postero-anteriore (PA).
La teleradiografia consente all’odontoiatra di avere una visione d’insieme dell’anatomia della cranio per capire se la posizione reciproca delle arcate dentarie è corretta e se i denti sono nella giusta posizione rispetto alle ossa. Permette quindi di pianificare interventi correttivi in caso di problemi come mal-occlusioni e morsi inversi, e grazie alla proiezione postero-anteriore, di visualizzare frontalmente l’intero cranio per rilevare eventuali asimmetrie.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
Prima di sottoporsi alla Teleradiografia del cranio può essere richiesta la rimozione di oggetti o indumenti che possano interferire con l’esame (oggetti di metallo come piercing, protesi dentali mobili, orecchini, collane oppure apparecchi acustici, occhiali, fermagli per capelli etc.)

Prescrizione medica: è richiesta la prescrizione del medico
Durata esame: 10 minuti
Consegna immagini: immediata (su lastra, se richiesta anche su CD)
Consegna referti: dopo 3-4 giorni dall’esame


“RX – Densitometria Ossea (MOC) – OPT – Consenso informato” per l’acquisizione alla procedura diagnostica della Teleradiografia del cranio. Le chiediamo di leggere accuratamente la suddetta documentazione come atto necessario per l’esecuzione dell’esame con lo scopo di accertare preventivamente l’assenza di controindicazioni. La compilazione e sottoscrizione del consenso informato verrà eseguita alla reception del Poliambulatorio, prima dell’esecuzione dell’esame, in formato elettronico (su Tablet con firma grafometrica).

 

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d’Asolo (TV)

Cittadella (PD)

L’ecografia è un sistema di indagine diagnostica medica che non utilizza radiazioni ionizzanti ma ultrasuoni e si basa sul principio dell’emissione di eco e della trasmissione delle onde ultrasonore. L’ecografo sfrutta, infatti, il principio fisico della riflessione delle onde (eco) e la differente velocità di trasmissione delle onde acustiche a seconda della densità del mezzo in cui si propagano per costruire un’immagine del tessuto oggetto dell’indagine. Tale metodica viene considerata come esame di base o di filtro rispetto a tecniche di Imaging più complesse come TAC, risonanza magnetica o angiografia.

• ECOGRAFIA DEL COLLO (ghiandole salivari, collo per linfonodi, tiroide-paratiroidi)
• ECOGRAFIA MAMMARIA BILATERALE
• ECOGRAFIA CUTE E SOTTOCUTE
• ECOGRAFIA MUSCOLO-TENDINEA
• ECOGRAFIA VASI ADDOMINALI (Aorta addominale, grossi vasi addominali)
• ECOGRAFIA ANCHE
• ECOGRAFIA SPALLA
• ECOGRAFIA ARTICOLARE
• ECOGRAFIA ASCELLARE
• ECOGRAFIA EPATICA E VIE BILIARI
• ECOGRAFIA EPATO-PANCREATICA
• ECOGRAFIA PANCREATICA
• ECOGRAFIA PARETE ADDOMINALE
• ECOGRAFIA PARTI MOLLI
• ECOGRAFIA REGIONE APPENDICOLARE
• ECOGRAFIA RENALE
• ECOGRAFIA SURRENI
• ECOGRAFIA SPLENICA
• ECOGRAFIA RENI-SURRENI e COLOR DOPPLER VASI RENALI
• ECOGRAFIA INGUINALE
• ECOGRAFIA DEL PENE
• ECOGRAFIA DEI TESTICOLI
• ECOGRAFIA PROSTATICA
• ECOGRAFIA VESCICALE
• ECOGRAFIA TRANSVAGINALE
• ECOGRAFIA GINOCCHIO

• ECO-SENOLOGICO (ESAME SENOLOGICO STRUMENTALE)

Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 10 minuti
Consegna referti: immediata

• ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE
Preparazione: presentarsi a digiuno da 6 h da cibi solidi
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 10 minuti
Consegna referti: immediata

• ECOGRAFIA ADDOME INFERIORE
Preparazione: presentarsi con la vescica piena (bere circa 1 l d’acqua 1h prima dell’esame)
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 10 minuti
Consegna referti: immediata

• ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO
Preparazione: presentarsi a digiuno da 6 h da cibi solidi e con la vescica piena (bere circa 1 l d’acqua 1h prima dell’esame)
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 20 minuti
Consegna referti: immediata

• ECOGRAFIA APPARATO URINARIO
Preparazione: presentarsi a digiuno da 6 h da cibi solidi e con la vescica piena (bere circa 1 l d’acqua 1h prima dell’esame)
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 20 minuti
Consegna referti: immediata

• ECOGRAFIA GINECOLOGICA PELVICA
Preparazione: presentarsi con la vescica piena (bere circa 1 l d’acqua 1h prima dell’esame)
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 15 minuti
Consegna referti: immediata

• ECOGRAFIA TRANSRETTALE
Preparazione: bere 1/2 l d’acqua e trattenerlo – fare una peretta 2 h prima dell’esame
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 30 minuti
Consegna referti: immediata

 

Dott. Ezio Caratozzolo

Dott. E. Caratozzolo

Chirurgo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d'Asolo (TV)

Viale Tiziano, 45
31011 Casella d’Asolo (TV)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Dott. Onofrio Citton

Dott. O. Citton

Medico Radiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d'Asolo (TV)

Viale Tiziano, 45
31011 Casella d’Asolo (TV)

Dott. Luca G. Policastri

Dott. L. G. Policastri

Radiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Dott. Pier Domenico Polloniato

Dott. P. D. Polloniato

Radiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d’Asolo (TV)

Cittadella (PD)

L’Eco-color-doppler è una metodica diagnostica non invasiva, che permette la visualizzazione ecografica dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico al loro interno. È una tecnica più avanzata rispetto alla ecografia Doppler in duplex-scanner capace di fornire informazioni ancora più precise sul flusso ematico all’interno dei vasi sanguigni. Il principio si fonda sulla associazione in tempo reale di una immagine ecografica bidimensionale con un segnale Doppler pulsato.

ESAME E PREPARAZIONE
• ECO-COLOR-DOPPLER DEI TRONCHI SOVRAORTICI
• ECO-COLOR-DOPPLER VENOSO O ARTERIOSO DEGLI ARTI SUPERIORI
• ECO-COLOR-DOPPLER VENOSO O ARTERIOSO DEGLI ARTI INFERIORI
Preparazione: non è prevista alcuna preparazione
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 15 minuti + attesa esito
Consegna referti: immediata

• ECO-COLOR-DOPPLER DEI RENI E DEI SURRENI
Preparazione: presentarsi a digiuno da almeno 6 h da cibi solidi
Prescrizione medica: non richiesta
Durata esame: 15 minuti + attesa esito
Consegna referti: immediata

Dott. Stefano Ghiro

Dott. S. Ghiro

Angiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d'Asolo (TV)

Viale Tiziano, 45
31011 Casella d’Asolo (TV)

Dott. Ezio Caratozzolo

Dott. E. Caratozzolo

Chirurgo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d'Asolo (TV)

Viale Tiziano, 45
31011 Casella d’Asolo (TV)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Dott. Luca G. Policastri

Dott. L. G. Policastri

Radiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Dott. Pier Domenico Polloniato

Dott. P. D. Polloniato

Radiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Si esegue nelle sedi di:

Romano d’Ezzelino (VI)

L’Ecocardiografia o Ecocardiogramma in cardiologia comprende un gruppo di tecniche non invasive che si basano sull’emissione di ultrasuoni nell’intervallo di frequenza fra 2 e massimo 10 MHz. L’esame riesce ad esprimere in frequenza l’onda di pressione, facendo apparire il tutto su uno schermo che il cardiologo osserva mentre effettua l’esame, per permettere di comprendere dimensioni forme e movimento delle strutture cardiache.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d’Asolo (TV)

Cittadella (PD)

L’elettrocardiogramma (ECG) è la riproduzione grafica dell’attività elettrica del cuore durante il suo funzionamento, registrata dalla superficie del corpo. Il principio su cui si basa la misurazione dell’attività elettrica del cuore è prettamente fisiologico: l’insorgere degli impulsi nel miocardio porta alla generazione di differenze di potenziale, che variano nello spazio e nel tempo e che possono essere registrate tramite degli elettrodi. La registrazione della differenza di potenziale da parte di elettrodi posti sulla superficie corporea avviene grazie alla conducibilità dei liquidi interstiziali del corpo umano. Il tracciato elettrocardiografico rappresenta il metodo più facile, meno dispendioso e più pratico per osservare se l’attività elettrica del cuore è normale oppure se sono presenti patologie di natura meccanica o bioelettrica. Il normale tracciato ECG presenta un aspetto caratteristico che varia soltanto in presenza di problemi. Il tracciato è caratterizzato da diversi tratti denominati onde, positive e negative, che si ripetono ad ogni ciclo cardiaco.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.

Dott. Rosario G. Brancati

Dott. R. G. Brancati

Cardiologo

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Casella d'Asolo (TV)

Viale Tiziano, 45
31011 Casella d’Asolo (TV)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

L’elettromiografia e l’elettroneurografia sono metodiche neurofisiologiche che vengono utilizzate per studiare il sistema nervoso periferico dal punto di vista funzionale. Rappresenta un metodo affidabile in grado di dare informazioni sulla funzionalità dei nervi periferici e dei muscoli scheletrici. È inoltre un mezzo diagnostico che permette di inquadrare le malattie neurologiche del Sistema nervoso periferico riguardanti patologie a carico di radici nervose, plessi nervosi, nervi periferici, placca neuromuscolare e muscoli. Se l’esame neurologico evidenzia un deficit a carico del sistema nervoso periferico, l’elettromiografia rappresenta un mezzo indispensabile per approfondire la diagnosi, soprattutto quando non sono chiare: la sede di lesione, l’entità e il tipo di lesione.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.

Si esegue nelle sedi di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

La VES è un esame indicato nelle malattie dell’orecchio, del naso, della gola e della laringe. Si esegue in ambulatorio ORL, dura pochi minuti, è indolore e permette una diagnosi visiva dei distretti esplorati. Lo strumento a fibre ottiche, flessibile, misura un diametro di 3,5 mm.

VIDEO-OTOSCOPIA
Esame videoendoscopico dell’orecchio

VIDEO-RINOSCOPIA
Esame videoendoscopico del naso

VIDEO- LARINGOSCOPIA
Esame videoendoscopico della laringe

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.
La VES quindi è un esame ambulatoriale del tutto indolore. Talvolta si esegue uno spray di anestetico e vaso-costrittore nelle fosse nasali, per evitare anche la minima sgradevole sensazione.
La tecnica può essere eseguita anche in età infantile (tre-quattro anni) per la valutazione dei problemi respiratori connessi alla presenza di adenoidi.

FRA UN ESAME E L’ALTRO, LO STRUMENTO È STERILIZZATO SECONDO NORME SANITARIE VIGENTI.

Dott. Giuliano Menaldo

Dott. G. Menaldo

Otorinolaringoiatra

Riceve nella sede di:

Romano d'Ezzelino (VI)

Via Dante Alighieri, 5/4
36060 Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Via Prima Mattina, 14
35013 Cittadella (PD)

Si esegue nella sede di:

Romano d’Ezzelino (VI)

Cittadella (PD)

Il campo visivo è un’area che rappresenta la parte del mondo esterno visibile quando si fissa un punto. Si deve, ovviamente, distinguere, tra campo visivo binoculare, che rappresenta ciò che è visibile con entrambi gli occhi, dal campo visivo monoculare, che si riferisce a un solo occhio. I campi visivi monoculari dei due occhi si sovrappongono parzialmente nella zona binoculare.
Gli stimoli visivi provenienti dalla metà destra del campo visivo raggiungono in parte l’emisfero sinistro del cervello e, per il resto, l’emisfero destro (nel chiasma ottico le fibre provenienti da un solo occhio si dividono in due). Il campo visivo, così come la retina, viene di solito diviso in 4 quadranti (due assi perpendicolari tra loro si intersecano in un punto detto ‘di fissazione’, che corrisponde alla fovea retinica). L’esistenza dei due campi visivi è detta disparazione binoculare.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.

Si esegue nella sede di:

Cittadella (PD)

L’ECG dinamico secondo Holter è una metodica diagnostica utilizzata per monitorare l’attività elettrica del cuore durante un intervallo di tempo più o meno lungo, solitamente corrispondente a 24-48 ore, ma con i registratori di ultima generazione sino ad un massimo di sette giorni.

PREPARAZIONE
Non è prevista alcuna preparazione.